Come essere felicemente bassi e sopravvivere (davvero) ai concerti

Iniziamo con un importante disclaimer: sono bassa. Non così bassa da non poter salire sulle montagne russe a Disneyland, ma abbastanza da mettermi sulle punte per prendere le cose meno costose sugli scaffali del super.
Questa caratteristica, che per me non è mai stata un cruccio – neanche in adolescenza, quando ero cintura nera terzo Dan di crucci – va gestita come tutte le altre cose del proprio corpo: sei miope, devi portare gli occhiali; hai la pelle molto chiara, devi usare sempre la protezione solare in estate; sei basso, devi sapere come muoverti ai concerti.
Continua a leggere

Annunci

Come consegnare entro ieri e godersi l’arcobaleno

Dal brillante creativo al meticoloso piastrellista, chiunque abbia a che fare per lavoro con la figura mitologica del Cliente – metà (se tutto va bene) essere umano, e metà pura Esigenza – attraversa un percorso di emozioni più o meno standard che partono dal momento in cui il lavoro viene commissionato fino a quello della sua realizzazione-completamento-consegna. Continua a leggere